Al Moca di Los Angeles le resine del designer Gaetano Pesce

Al Moca di Los Angeles le resine del designer Gaetano Pesce

Vaso con capelli di Gaetano Pesce (Courtesy Gaetano Pesce, New York, photo di Sebastian Piras)

Le opere del rinomato designer italiano Gaetano Pesce, abile architetto e figura di primo piano nel disegno industriale contemporaneo, saranno esposte al Pacific Design Center nella mostra “Molds (Gelati Misti)”. A volerla è stato Bennett Simpson, il capo curatore del Museo d’Arte Contemporanea di Los Angeles. 
 
Organizzato da Simpson con la collaborazione del collezionista e  noto studioso e ammiratore di Pesce, John R. Geresi, l'esposizione porrà l’accento sul lungo periodo espressivo delle opere in resina, gli stampi e le tecniche di scultura, e sarà caratterizzato da un gruppo di stampi in legno appositamente costruito dal progettista, accompagnato da disegni di processo e video.
 
Per più di quattro decenni, Pesce ha prodotto lavori che attraversano architettura, l'esposizione, e il disegno industriale. I suoi vasi incarnano le eccentricità allegre della sua estetica ed esemplificano la variazione infinita di pigmentazione, trasparenza, plasticità del suo mezzo preferito di espressione: la resina.
 
Anche se molti dei suoi vasi (Amazonia, Twins, Rock, Spaghetti, Pompitou, Medusa, e Tre Piedi) hanno una forma strutturale che inizia con la stessa base a forma di proiettile, le loro forme finali sono tutt’altro che identiche. Ciascuno segue la propria evoluzione, il processo della propria fabbricazione, catturando la gravità e la velocità della mano di Pesce capace di rendere  alcuni pezzi umoristicamente antropomorfi o spensierati e pittorici. Concentrandosi sui vasi di Pesce, con le loro forme colorate, pieghevoli, dalle forme corporee, l'esposizione include una selezione di sedie, lampade, e i rilievi bidimensionali in resina che il disegnatore chiama "pelli industriali".
 
In tutto il suo lavoro, Pesce esprime il principio guida secondo cui il Modernismo è meno uno stile e più un metodo di interpretazione del presente, alludendo ad un futuro in cui l’individualità è protetta e celebrata.
 
Nato a La Spezia, in Liguria, nel 1939, dopo aver studiato architettura  Venezia, Gaetano Pesce frequenta l’Istituto di disegno industriale. A partire dal 1959 entra a far parte del Gruppo N, nato a Padova. Nel 1972 partecipa alla mostra del Museum of Modern Art di New York: “Italy: The New Domestic Landscape” e in questa città dà vita alla società Fish Design. Le sue opere sono esposte in importanti musei del mondo come il Museum of Modern Art e il Metropolitan Museum of Art di New York e il Victoria and Albert Museum di Londra.
 
A partire dal 1962 dà inizio alla sua carriera di designer collaborando con B&B Italia alla realizzazione di Up, una serie di sette modelli di poltrone, una delle icone del design industriale italiano e internazionale. Altra attività espressiva che si snoda per tutta la carriera di Pesce è la scultura. Una delle sue ultime opere è “L'Italia in croce”, che vuole rappresentare la situazione del Paese.
Il lavoro di Pesce è inoltre presente in più di 30 collezioni permanenti in tutto il mondo, tra cui il MoMA e il San Francisco Museum of Modern Art.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

Recommended

Associazione D.I.V.E.

Grande festa di Natale per l'associazione D.I.V.E. di Los Angeles

L’associazione D.I.V.E. di Los Angeles (Donne Italiane che Vivono all’Estero) ha tenuto l’annuale Festa di Natale domenica 11 dicembre presso la sede...
REFERENDUM POPOLARE CONFERMATIVO 4 DICEMBRE 2016

Referendum Popolare Confermativo 4 Dicembre 2016 - Voto all'Estero per Corrispondenza - Istruzioni per gli Elettori

Con Decreto del Presidente della Repubblica del 27 settembre 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 227 del 28 settembre 2016 sono stati...
Con Osborne all’Iic di Los Angeles omaggio di stile al design automobilistico italiano e americano

Con Osborne all’Iic di Los Angeles omaggio di stile al design automobilistico italiano e americano

L'italiano e la creatività: marchi e costumi, moda e design. Si è aperta con questo tema la 16ª Settimana della Lingua Italiana nel Mondo e portando...
A Los Angeles la nuova frontiera artistica del ravennate Biagi

A Los Angeles la nuova frontiera artistica del ravennate Biagi

A Los Angeles “The Pleasure principal” indica la nuova direzione artistica per il ravennate Mattia Biagi. Per la sua prima esposizione alla Eric...

La comunità italiana di Los Angeles si mobilita per i terremotati

Attraverso l’hashtag #PrayingForItaly la comunità internazionale ha tempestivamente espresso messaggi di cordoglio e sostegno ai terremotati dell’...

Weekly in Italian

Recent Issues