A Cortona un interscambio tra artisti per omaggiare il pittore Severini

Cortona sorge su un poggio toscano ai confini con l’Umbria

Cortona sorge su un poggio toscano ai confini con l’Umbria

 

Un evento tutto dedicato alle arti visive animerà dal 14 al 29 settembre, il Centro Storico di Cortona, bella cittadina toscana appoggiata su un colle ai confini con l'Umbria. 
 
L'iniziativa è denominata "Omaggio a Gino Severini - Premio internazionale città di Cortona" ed è finalizzato a promuovere interscambi culturali, di idee, di amicizia fra quanti amano e operano nel mondo delle arti figurative per sostenere progetti più importanti e fortunati. 
 Palazzo Vagnotti a Cortona
 
La scelta di dedicare la manifestazione a Severini non è casuale.
Il noto pittore, cortonese di nascita, se non avesse conosciuto nella sua vita di artista personaggi come Balla o Picasso, tanto per citare "qualcuno", non sarebbe probabilmente diventato quello che oggi è. Forse sarebbe ricordato solo come un bravo artigiano del colore. 
 
In sostanza, i componenti del Circolo Severini vogliono con questa iniziativa, oltre che rendere omaggio al grande artista, creare un momento di grande coesione fra tanti artisti provenienti da ogni dove, proprio per imparare da ognuno qualcosa di nuovo e di più, al fine di portare avanti o di sviluppare possibilmente un discorso artistico nuovo ed importante.
 
Il tutto si svolgerà nella suggestiva cornice di Palazzo Vagnotti, location molto ambita e che ospita ogni anno, e da oltre cinquanta, la Cortonantiquaria.
 
Per i partecipanti sono previsti anche dei premi e, per i primi cinque, una personale pro capite da svolgersi nel 2014 e in sedi istituzionali. Poi ci saranno dei volumi preziosi che trattano di storia, di archeologia e di arte. A tutti sarà consegnato un attestato di partecipazione.
 
La consegna dei riconoscimenti sarà effettuata sulla base di un giudizio espresso da una giuria che sarà composta da esponenti delle istituzioni patrocinanti, da un artista del luogo e da due critici d'arte: Liletta Fornasari e Gilberto Madioni, quest'ultimo recentemente impegnato nell'ambito della mostra internazionale del cinema di Spoleto.
 
La manifestazione sarà arricchita con alcuni intrattenimenti sempre legati alla cultura, ovvero: tre pomeriggi alla poesia, uno alle letture tratte dalla vita di Gino Severini e un'ultima alla musica. Nella giornata inaugurale è prevista anche la presenza della figlia di Severini, Romana, e il tutto si concluderà con un buffet in un hotel della città. 
 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

Recommended

Open Roads: New Italian Cinema a NY

Open Roads: New Italian Cinema a NY

"Open Roads: New Italian Cinema” prenderà il via il prossimo primo giugno. La rassegna è arrivata alla sua 17esima edizione: negli anni si è...
La Grande Guerra: da Vittorio Veneto a Washington

La Grande Guerra: da Vittorio Veneto a Washington

Vittorio Veneto , attraverso il Museo della Battaglia , parteciperà ufficialmente ad una serie di eventi celebrativi della Grande Guerra organizzati...
La festa di Coppa Italia: 12° volta e 3° consecutiva per la Juve

La festa di Coppa Italia: 12° volta e 3° consecutiva per la Juve

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha assistito allo Stadio Olimpico di Roma alla finale della Coppa Italia di Calcio 2016/2017 di...
156° anniversario di costituzione dell'Esercito italiano

156° anniversario di costituzione dell'Esercito italiano

"In questo stesso mese di cento anni orsono, l' Esercito italiano , già duramente logorato da una serie di estenuanti offensive, conduceva la 10^...
Il premier Gentiloni incontra Trump: relazioni economiche e sfide internazionali

Il premier Gentiloni incontra Trump: relazioni economiche e sfide internazionali

Nel corso della sua visita negli Stati Uniti d'America il Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni è stato ricevuto dal Presidente...

Weekly in Italian

Recent Issues